Ti trovi in:

Home » Territorio » Il paese di Castel Condino » Cosa puoi visitare

Cosa puoi visitare

di Lunedì, 04 Marzo 2013

Cosa puoi visitare

Immagine decorativa

Castel Condino aveva una chiesa prima del 1260, in quanto in una bolla del 8 febbraio 1528 di papa Clemente VII dei Medici si fa riferimento a privilegi concessi da papa Urbano IV, che fu papa dal 1261 al 1265. La chiesa, forse piccola ed insufficiente, venne ricostruita ed ingrandita, con consacrazione avvenuta il 24 novembre 1445 da parte di Albertino da Tridino Vescovo Esiense, Suffraganeo del Vescovo di Trento.

Immagine decorativa

Sulla nostra popolazione si abbatte una tremenda peste nel 1630 che interessò tutta l'alta Italia, provocando una lunga carestia. Furono centinaia di migliaia le persone che ne rimasero vittima e nessun paese delle Giudicarie fu risparmiato. Concorsero alla propagazione del contagio il movimento di truppe da una regione all'altra. Cerano poi parecchie persone che per lavoro emigravano nel Veneto e nella Lombarida ed è accertato che al loro ritorno erano già cosparsi di bubboni sul loro corpo. Per tale motivo ne veniva impedito il rientro nei rispettivi paesi e nelle proprie case, ma lasciati morire in qualche grotta o caverna.

Immagine decorativa

Percorrendo una strada di montagna che, dopo il paese di Castello, si arrampica per cinque chilometri, si arriva all’altopiano di Boniprati.

Immagine camminata

Lungo la vecchia strada che porta a Boniprati, a circa mezz’ora dal paese si arriva alla “Chiesetta dei morti” (959msm) riedificata nel 1836 e legata alla tradizione della peste manzoniana. Continuando si arriva a Boniprati. 
Deviando dalla circonvallazione si giunge in località Boac, dove si trovano gli impianti sportivi, e, proseguendo a mezza costa del monte Melino si giunge alla località Plazze con vista panoramica sulla bassa Valle del Chiese fino al Lago d’Idro;