Ti trovi in:

Pubblicazioni » I lupi: Implacabili Fanti. L'avanzata italiana nelle Giudicarie: 1915-1918

I lupi: Implacabili Fanti. L'avanzata italiana nelle Giudicarie: 1915-1918

di Lunedì, 16 Giugno 2014

In questo libro sono stati presentati i fatti, le cifre, gli aspetti multiformi della guerra; gli avvenimenti descritti in diari di guerra; i dispacci in cui venivano riportate in modo sistematico e cronologico le giornate vissute negli avamposti, nelle fortificazioni, nei comandi; le disposizioni date a brigate e pattuglie; le fortificazioni e i baraccamenti, le strategie, gli assalti, le ritirate e gli avanzamenti...

I libri come questo riconoscono il valore e l'azione, e sono capaci di dare un volto ed una precisa configurazione ad uomini e personaggi la cui memoria viene preziosamente conservata. Riesce a coinvolgere il lettore in prima persona, a fargli vivere emozioni difficilmente descrivibili, a calarlo in un contesto che fino ad ora si poteva solamente immaginare.
Nel corso della prima Guerra Mondiale il fronte che interssava la Val Camonica, la Valle del Chiese e il lago di Garda, era presidiato dal III° Corpo d'Armata nel quale erano inquadrati i Reggimenti 77° e 78° della Brigata "Toscana".
Sul Monte Melino, il valore dei Rggimenti della Brigata Toscana formati prevalentemente da bresciani e bergamaschi, in un assalto all'arma bianca delle trincee nemiche, sbicottirono le truppe austriache e acquistarono sul campo l'appellativo di "Lupi" otlre alla medaglia d'oro al valor militare.